Quiddis Academy: l’e-learning per PMI e formatori freelance

Quando si parla di “corporate Academy” e formazione digitale, si pensa spesso che siano concetti applicabili solo a grandi imprese o professionisti con budget molto elevati: in questo articolo raccontiamo come nasce la Quiddis Academy, il servizio di Quiddis che mira a rendere l’e-learning alla portata di tutti, soprattutto PMI e formatori freelance

 

PMI E FREELANCE IN ITALIA: ALCUNI DATI

Come abbiamo più volte ribadito, il tessuto imprenditoriale italiano è costituito in gran parte (92%) da PMI, ovvero piccole e medie imprese con un numero di dipendenti che varia tra i 10 e i 250 e un fatturato tra i 2 e i 50 milioni. 

Dall’altro lato della medaglia, un altro dato significativo riguarda il numero di lavoratori freelance: nel 2020 pari a 3 milioni e mezzo di persone, ha meritato all’Italia il primo posto tra i Paesi dell’Unione Europea. In aggiunta, il dato sembra essere in enorme crescita rispetto all’anno precedente. 

Non è pensabile, di conseguenza, parlare di formazione, ed in particolare di formazione aziendale, senza tener conto del fatto che la stragrande maggioranza dei lavoratori italiani rientrano in queste categorie e sembrano essere il più delle volte accomunati da scarse possibilità di investimento. In particolare con l’emergenza sanitaria del 2020, infatti, le imprese più piccole sembrano quelle che hanno subito maggiormente il peso della crisi, vedendosi costrette a modificare la propria organizzazione del lavoro e spesso subendo un calo di fatturato importante. 

 

ACADEMY DIGITALI, PMI E FREELANCE: UNA SFIDA IMPOSSIBILE?

In questo contesto, dunque, la formazione del personale diventa qualcosa di estremamente importante: l’up-skilling e il re-skilling, ovvero l’acquisizione di nuove competenze sia nel proprio ambito che in settori diversi, appaiono come la chiave per adattarsi ai cambiamenti profondi introdotti dalla “nuova normalità” e dalla trasformazione digitale che questa ha comportato. Di contro, i tagli al budget sono spesso un freno per l’introduzione di nuove tecnologie, specialmente se queste richiedono investimenti onerosi in termini di costi e di acquisizione di competenze necessarie per la gestione all’interno dell’azienda.

Si tratta dunque di una sfida impossibile? Pensiamo di no, se si considera che la trasformazione digitale ha impattato anche il mondo della formazione e specialmente dell’e-learning, permettendo la nascita di soluzioni efficaci alla portata di PMI e freelance che vogliano costruire una propria Academy senza costi esagerati. 

 

QUIDDIS ACADEMY PER PMI E FORMATORI FREELANCE

Un esempio di soluzione a basso costo per PMI e freelance è costituito da Quiddis Academy, una piattaforma e-learning basata sul principio della sharing economy che permette di tenere bassi i costi e il tempo da dedicare alla gestione amministrativa, condividendo risorse e competenze

Come funziona? Si tratta di un’Academy per la formazione digitale condivisa, una sorta di “co-training” (sul principio del “co-working”) nel quale aziende PMI e formatori freelance possono affittare uno spazio dedicato – più o meno grande e personalizzabile – per l’erogazione dei propri corsi, ottenendo in aggiunta l’accesso ad un e-commerce e l’ingresso in una community virtuosa di professionisti dell’e-learning.

In questo modo, aziende di ogni dimensione e potere d’acquisto e formatori freelance hanno la possibilità di sfruttare il potenziale della didattica digitale e al contempo allargare il proprio network, entrando in contatto con nuovi possibili fornitori e clienti

 

Sei una PMI o un formatore freelance e vuoi scoprire di più sul funzionamento della Quiddis Academy e su come entrare nel mondo dell’e-learningContattaci per parlare con un membro del nostro team

 

 

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!